La Filiale (o “branch“)

E’ la soluzione migliore per operare direttamente sul mercato Russo. In questo caso l’imprenditore è illimitatamente responsabile delle obbligazioni assunte dal punto di vista civilistico. La sostanziale differenza risiede nel fatto che la filiale in generale è soggetta a imposizione sui redditi secondo le stesse aliquote previste per le società locali. Essa si costituisce conferendo a un cittadino russo (o a uno straniero munito di regolare permesso di lavoro) una procura a rappresentare l’imprenditore o la società straniera nel Paese. La filiale andrà registrata presso il locale Ispettorato fiscale e per essere chiusa servono un minimo di 12 mesi.

L’Ufficio di rappresentanza

Il cosiddetto “RepOffice” può operare fiscalmente nel Paese ma solo a fini di rappresentanza. Non può quindi emettere fatture di vendita. Similmente alla filiale esso deve essere registrato presso la Camera di Commercio Russa e iscritto presso il locale Ispettorato fiscale. I finanziamenti per la gestione dell’Ufficio devono essere effettuati, unicamente, dall’impresa straniera, tramite bonifico estero. I compensi economici corrisposti nei confronti del personale del RepOffice sono imponibili in Russia.

Fonte: OOO IC & Partners Russia

La condivisione è considerazione.
Condividi questa pagina con tutti!